5G e IIoT: i Trend Industriali del 2019

5g_web

Quali sono i principali trend industriali del 2019? L’industria è un settore in continua evoluzione, con sempre nuove tecnologie, esigenze e sviluppi che cambiano il corso del mercato. Quest’anno, in testa alle tendenze più influenti e discusse si posizionano il 5G e l’Industrial IoT (IIoT).

Industrial IoT e il futuro dell’industria

Nel 2019, l’IIoT si conferma come il focus del settore industriale, su cui si gioca il futuro del mercato. Le imprese puntano a ottimizzare i propri processi produttivi, rendendoli sempre di più integrati e coesi in un sistema autonomo.

Non stupisce dunque che i produttori stiano orientando i propri investimenti in questa direzione. Infatti, si stima che la spesa tecnologica mondiale sull’Industrial Internet of Things raggiungerà 1,2 bilioni di dollari entro il 2022, e 745 miliardi nel 2019 (fonte IDC).

Più precisamente, gli investimenti sono finalizzati a incentivare la ricerca e lo sviluppo di tecnologie e dispositivi interconnessi e autonomi, capaci di semplificare i processi e facilitare il flusso di dati all’interno dell’impianto di produzione. Tecnologie come il 5G.

5G: la nuova frontiera della connettività

Il 4G sarà superato: arriva il 5G. La connessione dati di nuova generazione farà il suo debutto nel 2019 su diversi dispositivi. E già si parla di una svolta epocale per il settore industriale. Infatti, fonti come il Sole 24 Ore sostengono che proprio sul 5G “si giocherà la partita per il futuro dell’economia globale.”

Almeno per il 2019, l’industria sarà uno degli ambiti principali di applicazioni del 5G. Una connettività più veloce e diffusa è la matrice per l’efficientamento dei processi e l’aumento della produttività. Per questo è alla base dell’Industria 4.0. Basti pensare che, secondo le stime della Gsma, entro il 2034 il 5G porterà un contributo all’economia globale di 2.200 miliardi di dollari  (fonte Il Sole 24 Ore).

Tra i principali vantaggi del 5G in industria spicca la possibilità per i produttori di creare una dimensione avanzata di smart factory e sfruttare appieno tecnologie come l’automazione e l’intelligenza artificiale. Benché si dovranno fare i conti con la sicurezza (che potrebbe inizialmente rallentare la diffusione del 5G), è opinione diffusa che sarà questa la nuova strada per il progresso industriale.

L’impatto della connettività sui processi produttivi è evidente nelle soluzioni di automazione industriale ESA. Dai software come Crew ed Everyware, al nuovissimo dispositivo di controllo all-in-one ERGO, si tratta di sistemi sviluppati in ottica IIoT capaci di rendere qualsiasi impianto più digitalizzato, ottimizzato, autonomo e, quindi, produttivo.

Scopri il nuovo traguardo dell’interfaccia uomo-macchina con ERGO.