La Realtà Aumentata e le Sue Applicazioni nell’Industria 4.0

realta-aumentata

Quando si parla di realtà aumentata, l’industria è senz’altro uno dei campi di applicazione più promettenti. Le imprese sono in costante ricerca di soluzioni innovative per rendere il processo produttivo più efficiente e user-friendly, e questa è una strada che offre un enorme potenziale.

Nata per l’intrattenimento, oggi questa tecnologia sta entrando in contesti sempre più vasti. A renderla particolarmente interessante è la sua natura interattiva, che apre le porte a una creatività produttiva unica e inedita.

Realtà aumentata e Industria 4.0: applicazioni e benefici

L’impiego della realtà aumentata nell’Industria 4.0 è perfettamente coerente con i principi della quarta rivoluzione industriale. A cominciare dall’accessibilità dei dati.

La caratteristica principale dell’AR è la modalità di accesso, utilizzo e flusso delle informazioni. Anzi, la realtà aumentata è proprio informazione che allarga l’orizzonte percettivo dell’utente. Si tratta di una tecnologia che massimizza la nostra esperienza percettiva, permettendoci di interagire con le informazioni.

Oggi si parla spesso di smart factory, ovvero della produzione intelligente fondata sui principi di Internet of Things e Big Data. Un contesto che si sposa perfettamente con la realtà aumentata. La tecnologia dell’AR, infatti, ha il potenziale di contribuire attivamente al successo della “fabbrica intelligente”, trasformando i processi della produzione industriale.

Ci sono diversi studi* che dimostrano l’efficacia della realtà aumentata nell’industria. In particolare, sono state messe a confronto le performance di due gruppi di operatori industriali addetti alle stesse operazioni di assemblaggio o manutenzione: uno con supporto AR e uno senza.

I ricercatori hanno riscontrato un miglioramento delle prestazioni fino al 50% nel caso degli operatori aiutati da soluzioni di AR. Più di tutto, in base a quanto osservato, è lampante come l’utilizzo della realtà aumentata nell’industria aiuti a:

  • Velocizzare le operazioni industriali.
  • Aumentare l’efficienza del processo produttivo.
  • Ridurre la possibilità di errore.

Tutto questo, naturalmente, si traduce in rilevanti benefici economici per le imprese.

ESA e la realtà aumentata nell’Industria 4.0

Anche noi di ESA abbiamo esplorato il potenziale della realtà aumentata nell’Industria 4.0. Nel corso del Forum Software Industriale 2019, abbiamo presentato una soluzione di virtual labeling basata su algoritmi di riconoscimento e inseguimento degli oggetti per migliorare la tracciabilità dei prosciutti.

Grazie al video tracking e alla realtà aumentata, la soluzione ESA rende possibile sostituire il tradizionale processo di punzonatura dei prosciutti con un’etichetta virtuale. In questo modo, attraverso l’uso di due telecamere e dello SCADA Crew, abbiamo migliorato la leggibilità delle informazioni, l’aspetto del prodotto finale e, in generale, la velocità di lavorazione.

Un esempio pratico dei benefici che la realtà aumentata offre al processo di produzione.

* Fonti: “Augmented Reality Efficiency in Manufacturing Industry: A Case Study” di J. Saaski, T. Salonen, M. Liinasuo, J. Pakkanen, M. Vanhatalo, A. Riitahuhta e “Evaluating the Benefits of Augmented Reality for Task Localization in Maintenance of an Armored Personnel Carrier Turret” di S. J. Henderson, S. Feiner.